Posted On settembre 5, 2017 By In Band, Instagram, Music Marketing, Musica 3.0, YouTube And 182 Views

La New Wave italiana e i social: si o no?

I gruppi della New Wave italiana degli anni Ottanta avrebbero usato i social? E in che modo? 

Mi sono fatta questa domanda a un live di Enrico Ruggeri insieme con i Decibel, mentre ascoltavo le canzoni del nuovo album “Noblesse Oblige”.

Ruggeri con Fulvio Muzio e Silvio Capeccia, insieme agli musicisti, hanno suonato brani del loro vecchio repertorio e brani del nuovo album.

Sono cambiati gli anni e i tempi ma la loro attitudine è rimasta uguale. E anche il messaggio che mandano con i loro testi.

La New Wave italiana e i social: si o no?

I gruppi  della New Wave italiana avrebbero usato i social in quegli anni?

Mettiamoci nei loro panni, nella loro attitudine.

Sono il frontman di una band di New Wave italiana, i miei testi parlano del mondo che mi circonda in modo:

  1. Ironico,
  2. dissacrante,
  3. ho una leggere vena oscura e dark,
  4. non credo nel sistema e voglio distinguermi.

Come uso Facebook, Twitter, Instagram e Youtube per raccontare quello che ho dentro di me?Come faccio  perché altri ascoltino la stessa musica che ascolto io ma suonata con il mio stile?

La New Wave italiana e i social: si o no?

E questo è solo l’inizio.

Un frontman insieme alla sua band della New Wave italiana avrebbe usato Twitter più di Facebook, perché gli avrebbe permesso di esprimere meglio il pensiero del proprio gruppo.

Avrebbe affrontato i temi scottanti del momento senza peli sulla lingua e avrebbe creato una community forte e fidelizzata attraverso live su Periscope.

E Facebook? Mi immagino una pagina piena di dirette, contenuti dissacranti e tantissima ironia.

Immagino foto con  grafiche minimal che strizzano l’occhio all’ innovazione e testi che fanno pensare.

E su Instagram? Qui avrebbero dato sfogo alla creatività attraverso foto, video, stories e dirette. E si sarebbero fatti bannare in 3 secondi esatti per i contenuti forti.

E su Youtube? I video delle loro canzoni sarebbero stati iconici e fatti girare tra i fan come contenuti fa vedere assolutamente.

Ma una band della New Wave italiana avrebbe usato anche social come Snapchat. Quello sarebbe stato il loro regno, per poi passare alle storie di Instagram.

Li vedo usare anche Tumblr, soprattutto Tumblr. E altri social meno conosciuti ma che lasciano esprimere molta creatività ed innovazione, come Steller. Avrebbero fatto storytelling senza pensarci un minuto.

Avrebbero usato i social in un modo così innovativo che noi nemmeno lo immaginiamo.

La New Wave italiana e i social: si o no?

 

Tutte le band della New Wave italiana avrebbero usato i social?

No. Le band della New Wave italiana avrebbero usato i social avrebbero usato i social con curiosità e innovazione.

Ma ne avrebbero volentieri fatto a meno.

La New Wave italiana e i social: si o no?

Piaciuto il post? Dimmi cosa ne pensi!

comments

Tags : , , , , , , , , ,

Ciao! Sono Sara e questo è il mio blog. Sono una Social Media Manager e mi occupo di Music Marketing. Ti posso aiutare a migliorare la gestione dei social della tua band e a vendere la tua musica.